___________________________________________________________________________________________
 

safari 

abitazione privata / private home

 

____________________________________________________

 

2014 - '15 (65 m²)

 

riqualificazione interna

interior redevelopment

 

DESIGN CREATIVE DIRECTOR / COKI BARBIERI

STRUCTURAL ENGINEERING / LUCA SIBANI

SAFETY / DANIELE CARLINI

ELECTRICAL SYSTEM / ALFREDO FABBRO + LEANDRO BALDUCCI

HYDRAULIC SYSTEM / DAVIDE SCARPELLINI

CARPENTRY / SIMONE BERTOZZI

COATINGS / ALESSANDRINI HOME

 


materiali /
materials

 

.NORDTEX -pacchetto riscaldamento a pavimento a secco
.SINIAT - pannelli fibrogesso
.CALCHERA SAN GIORGIO - intonaci  e termointonaci interni

.CALCHERA SAN GIORGIO - pitture interne
.COTTO D'ESTE - Kerlite 3mm - rivestimenti interni

.DURGA - pitture interne

 

 



progetto /

project

 

A. riqualificazione funzionale e risanamento della stratigrafia interna.

STATO DI FATTO

locali abitativi ammalorati da muffe superficiali, scarsa igiene dell'aria interna, bassa qualità ergonomica degli spazi.
INTERVENTO

ripristino delle porzioni ammalorate con materiali 98% naturali, innalzamanto del livello di benessere termoigrometrico percepito e della salubrità dell'aria interna.

 

B. Ridistribuzione degli spazi interni.

STATO DI FATTO

spazi con distribuzione non adatta alla vita di più componenti famigliari e presenza di aree non utilizzabili. Layout delle pareti interne inadatto all'apporto di luce solare dall'esterno.
INTERVENTO

studio dei flussi di utilizzo degli spazi interni con particolare attenzione alla possibile successiva fruibilità da parte di persone con disabilità motoria.

Progettazione dei pieni e dei vuoti in accordo con l'obiettivo di apportare la quantità maggiore possibile di luce naturale dall'esterno.

 

 

L’appartamento contemporaneo, quello che si cerca come esigenza di una sola persona e che, con il tempo, potrebbe dover far posto ad un’intera famiglia, è diventato negli ultimi decenni il luogo più ricorrente con cui raffrontarsi  per la riqualificazione di spazi esistenti. E’ probabile che nella mente di chi lo abita divenga, prima ancora del suo nido, il luogo in cui, paradossalmente, evadere.
Safari scaturisce dall’idea di una famiglia di ristrutturare la propria seconda casa per crearne una nuova per i figli, ormai adulti.
Affacciato sulla costa riminese e posizionato strategicamente rispetto al centro città, ma lasciato in disuso da anni, questo appartamento presentava gravi problemi di muffe e di conseguenza una pessima qualità dell’aria interna, oltre che un'evidente scarsa adattabilità nella distribuzione degli spazi interni.
La demolizione totale dei tramezzi e degli impianti esistenti ha consentito di ripartire da un ambiente libero, in cui il concetto di evasione giocasse un ruolo chiave.
Si è studiato come catturare più luce naturale possibile, dando luogo a una distribuzione degli spazi fluida e lasciando che le porte scorrevoli scomparissero all’interno delle poche pareti presenti.
I due setti a destra dell’entrata sono pensati per suggerire  un’idea di solidità, che permea la casa, come secondo concetto chiave.
Per simulare la compattezza di una roccia, i rivestimenti in porcellanato ceramico ultrasottile delineano l’impatto visivo principale dall’entrata in poi, disegnando la continuità tra base e altezza,, tra i piani di lavoro della cucina e del bagno e il battiscopa -più alto dell’usuale-, che accentua ogni elemento verticale della casa, modulando un percorso visivo che fonde l’armonia tra il bisogno di respirare libertà e quello di contare su solide radici.

 

 

 

 


sostenibilità /

sustainability

 

L'obiettivo del progetto era di portare questo appartamento degli anni ’70 a livelli di comfort abitativo elevati, attraverso mezzi e tecniche sia contemporanei che antichi, che sfruttassero il solo utilizzo di materiali di origine naturale (vegetale).
Sono stati dunque utilizzati solo materiali considerati salubri entro il loro intero ciclo di vita e sono stati assemblati in composizioni (stratigrafie) atte a conseguire un alto livello di efficienza energetica e di comfort termico e acustico.


A pavimento, a parete e a soffitto è stato scelto di utilizzare la fibra di legno, priva di emissioni nocive per gli abitanti e l'ambiente, sfruttata per le sue capacità di isolamento termico e acustico.

 

La performance energetica dell’abitazione è stata implementata da un collettore solare posto in copertura e da un nuovo impianto di riscaldamento radiante a pavimento -con pacchetto a secco- ad alta efficienza.

 

La gestione degli apparecchi è stata facilitata dalla domotica che, tramite una pre-impostazione personalizzata, aiuta gli abitanti nell'interazione con l'impianto di riscaldamento, con gli oscuranti e con l'importante sistema di ventilazione meccanica controllata presente in ogni spazio della casa. Quest'ultimo ha consentito, insieme all'utilizzo dell'intonaco e della finitura in calce, a conferire un vero respiro all’ambiente, attraverso il ricambio di aria interna costante, scongiurando ogni possibile ricaduta di infezione da agenti batterici da muffa, una tra le cause principali della pessima qualità della vita domestica precedente all'intervento.

 

 


caratteristiche /
features

 

-VMC (IMPIANTO DI  VENTILAZIONE MECCANICA CONTROLLATA) puntuale
-COLLETTORE SOLARE
-PAVIMENTO RADIANTE AD ALTA EFFICIENZA
-98% MATERIALI SENZA EMISSIONI NOCIVE PER L'UOMO E L'AMBIENTE
-PAVIMENTAZIONE CON SISTEMA ANTIBATTERICO ATTIVO
-ILLUMINAZIONE LED AD ALTA EFFICIENZA: LUCE DIFFUSA +  LUCE PUNTUALE
-IMPIANTO DOMOTICO


* english text available as soon as possible!